Settori di intervento

Molteplici sono i settori d’intervento dell’Associazione, divisi per gradi di competenza e nei vari nuclei operativi, sempre con le dovute e qualificate  specializzazioni.

RANDAGISMO ED ABBANDONI

Le Guardie, oltre a reprimere tutte quelle azioni che permettono il divulgarsi del randagismo, mirano a controllare l’entità degli animali randagi, e in conformità a questa, approntano e propongono, in collaborazione con le Istituzioni Pubbliche, la soluzione più equa e giusta sia per gli animali sia per i cittadini.

Il nostro compito è quello di Svolgere efficace propaganda ecologica, zoofila, culturale, educativa, nonché socio assistenziale, con particolare Incisività nelle scuole e nel mondo dei giovani; di collaborare alla vigilanza sull’osservanza delle leggi e dei regolamenti generali e locali Relativi alla salvaguardia ed alla Protezione degli animali ed alla difesa del patrimonio zootecnico avvalendosi di propri operatori e guardie per le quali sarà emanato un regolamento Specifico per il servizio di Polizia Eco-Zoofila, impegnarsi nella Salvaguardia dell’ordine pubblico in ausilio e collaborazione con le Forze dell’ordine Su richiesta e nel rispetto delle direttive in tale settore delle Autorità competenti

PROTEZIONE DELL’AMBIENTE

Poiché non avrebbe senso proteggere gli animali della violenza diretta e lasciati indifesi contro il degrado ambientale, le Guardie Eco-Zoofile hanno il compito di rilevare tutte le alterazioni dell’ecosistema ed in particolare, il dissesto idrogeologico, in special modo quello causato per interventi none disponibilità e caratteristiche del territorio, e non conformi alla tipologia del terreno.

Vigilare e monitorare sono sinonimo di prevenzione

Gli interventi di edilizia viabile senza uno studio accurato creano degli smottamenti irreparabili, i nostri esperti periodicamente relazionano le condizioni delle aree a rischio.

Le principali cause dei dissesti risultano nella maggior parte dei casi essere:

Il depauperamento delle aree verdi;

L’uso indiscriminato di interventi di idraulica forestale; violazioni alla tutela dei parchi, giardini e ville storiche; abbattimento non autorizzato di alberi; scarichi di acque inquinanti nei torrenti, fiumi, laghi, mari, coste, e tutto quanto concerne la tutela in funzione del rapporto Uomo – Ambiente – Animali;

Importante è l’attività di prevenzione, e la valorizzazione del patrimonio ambientale;

La sorveglianza tende anche a ridurre le principali cause di dissesti naturali o causati avvenimenti di dissesto idrogeologico di media o grande entità.

DIFESA DEGLI ANIMALI

Interventi preventivi e repressivi su tutte quelle forme di violenza, ingiustificata e cruenta, atta a nuocere agli animali, sotto qualsiasi aspetto essa sia praticata, ad educare il senso civico di comportamento dell’uomo verso l’animale (convegni, propaganda zoofila scolastica, ecc.).

Prevenzione e repressione delle forme che spingono gli allevatori, al fine di incrementare la redditività degli allevamenti di bestiame, a mantenere gli animali in condizioni di grave sofferenza o ad accelerare la crescita e la produttività con metodi moralmente riprovevoli e penalmente perseguibili dalla legge.

Gli operatori e le Guardie effettuano periodici controlli preventivi e repressivi affinché gli animali siano mantenuti con metodi consentiti dalla legge, ed inoltre collaborazione con le Autorità Sanitarie per assicurare le migliori condizioni d’igiene e di funzionalità degli impianti.

Le nostre priorità sono;

  • Recuperare animali in difficoltà;
  • Intervenire con le cure primarie;
  • Seguire gli interventi di terapia;
  • Adottare o dare in adozione gli animali d’affezione;
  • Diffondere informazioni e notizie per una sana prevenzione al diffondersi di eventi che causano solitamente l’ingenerarsi di attività negative nei confronti degli animali;
  • Eseguire controlli e relativi riscontri sull’operato dei centri di recupero, collaborando con gli stessi.

 

PREVENZIONE E SPEGNIMENTO INCENDI

Coordinamento ed indicazioni negli interventi aerei della Protezione Civile. Interventi di Spegnimento con attrezzature e mezzi di pronto intervento di notevole quantitativo di trasporto idrico.

In base alla legislazione nazionale 353/2000, esistente in materia i nostri compiti sono:

  • Vigilare
  • Monitorare
  • Allertare
  • Intervenire
  • Spegnere focolai o incendi boschivi con l’ausilio di operatori, mezzi,attrezzature e veicoli propri.
  • Spegnimento con l’ausilio di moduli A.I.B. (anti incendio boschivi)

 

LEZIONI E CORSI

I Corsi per le Guardie sono fondamentali per poter accedere alla relativa nomina.

Normalmente vengono effettuati una volta l’anno, ma se per diversi motivi si richiede la necessità tale data viene anticipata.

A secondo dell’orientamento in cui l’operatore vuole svolgere il suo operato sceglie le materie del corso attinenti alla specializzazione che vuole ottenere.

Corsi di insegnamento ed aggiornamento nel campo Ecozoofilo, Ambientale e di Protezione Civile atte a migliorare o facilitare il compito dei propri operatori e soci, abbinato anche ad un proprio giornale, il tutto per migliorare e raggiungere i propri obiettivi, ed i nobili fini.

I settori di Specializzazione per ottenere il Decreto di nomina sono:

  • Zoofilia;
  • Caccia e Pesca;
  • Ambiente;
  • Protezione Civile;
  • Sanitario;
  • Sub;
  • Antincendio

Corsi pratici di insegnamento nel campo ambientale con interi istituti scolastici, direttamente nei boschi.

 

PROTEZIONE CIVILE E SANITARIO

Il Gruppo a cavallo è formato da professionisti del settore che rendono la loro opera nei casi di ricerca di persone smarrite, ed in campo ambientale all’interno dei Parchi Nazionali, nei periodi primaverili ed estivi di maggiore intensità di presenze a tutela dei boschi e della fauna.

Gli operatori volontari, si sono particolarmente distinte nel prestare la propria opera in soccorso a persone e animali dopo che si verificassero  eventi o calamità naturali, usando tutti i propri mezzi per prevenirle. Nell’ultimo periodo è stata una delle prime Associazioni ad intervenire con la colonna mobile in occasione dell’emergenza del terremoto in Abruzzo.

Molteplici le attività di Protezione Civile con attivazioni avvenute a mezzo le sale operative della Protezione Civile. Importante è l’attività di spegnimento degli incendi boschivi, ed in prossimità di nuclei abitativi in zone svantaggiate.

ASSISTENZA SANITARIA

L’Associazione collabora con la Protezione Civile,  con la Croce Rossa Italiana e con tutte le Associazioni Enti  – Istituzioni il cui ambito sia inerente Anche con l’attività di Protezione Civile, l’antincendio boschivo, soccorso a mare,  e con le finalità che salvaguardino l’intera esistenza di qualsiasi forma di vita sul pianeta, e per poter perseguire pienamente le finalità statutarie, l’Associazione è dotata di ogni struttura o Strumento utile adeguato, ritenutesi necessari a qualificare o specializzare la Propria attività.

Il G.O.S.P.I. è il nostro Gruppo Sommozzatori con personale altamente specializzato dotato di tutti i brevetti necessari, per tutte le tipologie di interventi, che vanno dallo studio e monitoraggio  ambientale al recupero e soccorso in mare.

Le emergenze vengono affrontate con sapienza e coordinamento in gergo piramide, evitando lo spreco essenziale che è quello del tempo. Un intervento immediato può cambiare l’esito dello stesso. Per questo motivo il personale volontario è sempre e costantemente sottoposto a continui aggiornamenti e simulazioni.

L’associazione è in grado di organizzare soccorso mediante collegamenti radio e nei casi d’emergenza (incendi, incidenti e calamità naturali), con servizio Ambulanza e personale tecnicamente preparato, espletando

tutti i servizi citati  nei settori  e nelle norme di cui il D. Leg. 4 dicembre 1997 n.460, nella foto la partenza per l’Abruzzo nell’Aprile del 2009;

Il Nucleo Operativo Sanitario dell’Associazione è composto da medici volontari del 118, oltre a personale altamente professionale composto da soccorritori ed autisti soccorritori, Le ambulanze di classe “A” sono attrezzate per qualsiasi tipo di intervento o emergenza sanitaria. Il nostro personale annualmente viene sottoposto ad aggiornamenti da parte di medici equiparati per tale mansioni.

CACCIA E PESCA

Oltre a vigilare sull’osservanza delle Leggi e dei regolamenti concernenti questo “SPORT”, le Guardie Eco-Zoofile mirano a prevenire e reprimere il bracconaggio, la caccia a specie di selvaggina protette, l’uccellagione proibita la caccia e la pesca con mezzi proibiti la distruzione del patrimonio ittico, il controllo del rispetto delle norme per la protezione della fauna selvatica, omeoterma, ed il prelievo venatorio.

Il recupero di volatili feriti o in difficoltà è uno dei principali obiettivi che viene praticato nei periodi dell’apertura dell’attività venatoria.

In tale parte della stagione venatoria vengono recuperate centinai di specie che ci vengono segnalate o ritrovate mentre i espletano i normali servizi di pattugliamento nelle aree di caccia, i recuperi vengono immediatamente accompagnati ai centri più vicini per il successivo trattamento e poterli così un giorno riportarli in piena libertà.

Il pattugliamento avviene anche con l’ausilio del Gruppo a Cavallo.

PRINCIPALI ATTIVITA’:

  • Controllo e vigilanza sull’attività venatoria;
  • Controllo e vigilanza sulla pesca;
  • Recupero di volatili feriti o in difficoltà;
  • Accompagnamento in centri di recupero specializzati;
  • Rispetto delle norme che gestiscono l’attività venatoria;
  • Vigilanza sull’attività di bracconaggio con l’ausilio di mezzi non consentiti.